Giro d’Italia 2017 in Sardegna, Aru non sara’ presente per via di un infortunio: “Che dolore, sognavo la partenza del Giro d’Italia dalla mia Sardegna”

10 Aprile 2017 – Alla fine si è arreso all’incredibile sfortuna di questi tempi: Fabio Aru non parteciperà al Giro d’Italia2017, Il Giro del Centenario.

Fabio Aru Ciclismo Sardegna Giro d'Italia 2017
Fabio Aru, ciclista sardo non partecipera’ al Giro d’Italia 2017

“Che dolore. Mi dispiace tanto, sono davvero deluso per quanto accaduto. Sognavo la partenza del Giro d’Italia dalla Sardegna e mi stavo preparando da mesi per quest’appuntamento. Purtroppo, si è verificato un incidente e i medici non mi permettono di essere al via in condizioni sufficienti. Anche se con grande rammarico, sono costretto a rinunciare alla partecipazione alla corsa rosa”. Queste le parole del sardo Fabio Aru, campione di ciclismo,  che è caduto con la bici pochi giorni fa, battendo e riportando un problema al ginocchio sinistro: per lui schiacciamento della cartilagine e terapie a base di ultrasuoni. Il capitano dell’Astana è stato visitato alla Clinica Columbus di Milano dal professor Franco Combi, ex medico di Inter e Juve e ora responsabile dello staff sanitario del Sassuolo, che gli ha imposto 10 giorni di stop assoluto per sottoporsi alle terapie a base di ultrasuoni. A 25 giorni dal via uno stop che ha provocato la dolorosissima rinuncia.

L’infortunio di Aru prima del Giro d’Italia 2017

Per l’esattezza la diagnosi è quella di uno schiacciamento della cartilagine del ginocchio sinistro, rimediato nella caduta a Sierra Nevada. L’atleta sardo, il prossimo 20 aprile sarà di nuovo visitato. Ma intanto, dopo un consulto con il team manager Alexandre Vinokourov, è arrivata la decisione di ufficializzare già il no al Giro: i tempi erano troppo stretti per pensare di potersi presentare ad un buon livello al via. Aru, re della Vuelta 2015, al Giro d’Italia era arrivato terzo nel 2014 e secondo nel 2015.

Svanisce il sogno della Sardegne di Vedere un sardo al Giro 2017

Svanisce cosi’ il sogno dei sardi e della Sardegna di vedere un sardo alla corsa ciclistica piu’ importante d’Italia: Aru dovrà rimanere fermo per 10 giorni rinunciando cosi’ al Giro senza prendere dunque parte alla partenza di Alghero il prossimo 5 maggio 2017.

Il Giro d’Italia 2017: Inizio in Sardegna il 5 maggio 2017

Giro d'Italia 2017 in Sardegna
Giro d’Italia 2017 in Sardegna

Il Giro d’Italia è la competizione ciclistica piu’ importante dell’Italia e, insieme al Tour De France e alla Vuelta De España è uno dei tre tour ciclistici a tappe piu’ importanti del mondo.

Il Giro d’Italia viene chiamato anche Corsa Rosa perche’ fu organizzato per la prima volta, nel lontano 1909, dalla Gazzetta Dello Sport, il cui colore è per l’appunto il rosa. Il corridore in testa alla classifica generale, indossa una maglia di colore rosa.

In questo 2017, il Giro d’Italia, che coincide con la centesima edizione del giro, tornera’ e iniziera’ in Sardegna: erano dieci anni che la Sardegna non ospitava questa competizione ciclistica!

Qua di seguito riportiamo il programma delle prime tre tappe del Giro d’Italia 2017 che, come detto in precedenza, coincidono con le tre tappe che si svolgeranno in Sardegna:

Prima Tappa del Giro d’Italia 2017 – Venerdi 5 Maggio 2017: Alghero – Olbia

La prima tappa inizia nella ridente e rilassata città di Alghero, spingendosi poi verso il bellissimo borgo di Castelsardo e percorrendo i paesaggi mozzafiato della costa nord, per poi salire verso San Pantaleo e scendere poi rapidamente verso Olbia, coprendo un totale di 203 km circa

Seconda Tappa del Giro d’Italia 2017 – Sabato 6 Maggio 2017: Olbia – Tortolì

In questa che si dovrebbe essere la tappa piu’ faticosa tra le 3, lunga 208 km circa, i ciclisti passeranno per una zona abbastanza montagnosa e difficile, addentrandosi verso Nuoro e la Strada Statale 125, famosa per i suoi panorami e tornanti, per poi passare per Santa Maria Navarrese, terminando poi nella cittadina di Tortolì.

Terza Tappa del Giro d’Italia 2017 – Domenica 7 Maggio 2017: Tortolì – Cagliari
Giro D'Italia 2017 Ciglismo Sardegna
Giro d’Italia 2017 in Sardegna

In questa ultima giornata il tragitto è piu’ breve, ma assolutamente non meno impegnativo.

Il Giro riprende da Tortoli’ per poi andare ad immettersi nuovamente nella SS 125, andando verso la costa e raggiungendo la bellissima e turistica Villasimius; procedendo poi verso Cagliari dove queste tre giornate di serrata competizione termineranno, decretando un vincitore per la Tappa Sarda della Corsa Rosa.

Seguira’ poi un giorno di riposo e la competizione si spostera’ nell’altrettanto bellissima Sicilia.

Nulla possiamo aggiungere, solo augurare al migliore la vittoria

Buon Giro d’Italia a tutti!

Giro d’Italia 2017 in Sardegna, Aru non sara’ presente per via di un infortunio: “Che dolore, sognavo la partenza del Giro d’Italia dalla mia Sardegna”
5 (100%) 20 votes

Calcio: Cagliari, Giulini in prefettura per trovare una soluzione utile ad arginare violenze

E’ stato fissato per giovedì 30 marzo l’atteso confronto in Prefettura tra i vertici della società Cagliari calcio e il coordinamento delle forze dell’ordine dopo gli scontri di sabato scorso a Sassari in occasione di una partita amichevole – ma solo sulla carta – tra la squadra di Rastelli e il Sorso.

Circa 200 tifosi-teppisti rossoblù sono venuti in contatto con la tifoseria della Torres, dando vita ad una vera e propria guerriglia urbana che ha tenuto in scacco la città per alcune ore. “Un’azione premeditata”, ha detto il questore di Cagliari Danilo Gagliardi.

Al vertice parteciperà il presidente del Cagliari, Tommaso Giulini, assente ieri, per precedenti impegni, alla prima riunione convocata dalla prefetta Giuliana Perrotta. “Ci sono circolari del ministero dell’Interno che coinvolgono le società calcistiche nell’attività di mediazione e di deradicalizzazione del tifo calcistico – ha sottolineato la prefetta – vogliamo sapere quello che è stato fatto e quello che si vuole mettere in campo per il futuro”.

Già ieri sono scattati i primi provvedimenti: Daspo di 5 anni e obbligo di dimora per un tifoso rossoblù degli Sconvolts arrestato durante gli scontri, mentre il questore di Palermo ha negato la trasferta a Palermo dei supporter del Cagliari in vista della partita di domenica 2 aprile.

Gli avvenimenti di Sabato 25 Marzo 2017: Sassari, scontri tra tifosi del Cagliari e della Torres: guerriglia nei pressi della stazione.

SASSARI –  Doveva essere una semplice amichevole, invece la tensione è salita alle stelle a Sassari per la partita tra il Cagliari e il Sorso nel campo de La Piramide. Un gruppo di circa 200 sostenitori rossoblu è entrato in contatto con alcuni ultras della Torres (tra le due tifoserie non corre buon sangue) e, intorno alle 13, è scoppiata una vera e propria guerriglia urbana nei pressi della stazione ferroviaria.

I pullman di cagliaritani partiti dal capoluogo per seguire la squadra rossoblu sarebbero stati tre. Una volta arrivati a Sassari, quando si sono incorciati con i tifosi locali, sono scoppiati i disordini degenerati in una maxi rissa. E’ stato necessario l’intervento delle forza dell’ordine, che hanno fermato una persona, per ristabilire la calma,  tifosi cagliaritani a rientrare all’interno della stazione ferroviaria dove sono rimasti per un’ora e mezzo mentre i supporter sassaresi erano all’esterno. Una persona è rimasta ferita. Il test tra Cagliari e Sorso, squadra che gioca nel girone B della Promozione sarda, è comunque iniziato regolarmente.

Fonte:

Dai un voto!

Attività, sport e esperienze diverse durante le tue vacanze in Sardegna

La Sardegna è la seconda Isola più grande del Mediterraneo (24.090 km² ) con un territorio geograficamente vario e una densità di popolazione che ammonta a poco più di un terzo di quella della Sicilia ( 25,708 km²). L’Isola offre diverse possibilità agli amanti delle vacanze “attive”.

La presenza umana sull’isola è documentata da migliaia di secoli e assieme ai resti delle conseguenti incursioni nemiche costituisce un ricco tesoro storico. La recente crescita delle vacanze culturali fornisce al visitatore diverse possibilità, anche lontano dalle splendide spiagge!

Dai un voto!